Quantcast

Categoria: Dove Sciare

 

Alba di Canazei Ciampac, la località sciistica

In Trentino Alto Adige è possibile visitare una delle strutture sciistiche più famose di sempre che è Alba di Canazei Ciampac. Si trova nel Comune di Canazei in Val di Fassa. Questa località sciistica è una di quelle più amate in assoluto che parte da un’altezza di 2428 metri dal livello del mare fino ad arrivare a 1517 metri. Ha 13 impianti di risalita e rappresenta una soluzione ideale per chi vuole sciare in questa zona. Qui è possibile fare diversi tipi di attività legate agli sport invernali. Vi sono anche alcune piste famose e imponenti. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica Alba di Canazei Ciampac e perché vale la pena trascorrere le vacanze “a tutta neve” in questa zona.

Alba di Canazei Ciampac, le caratteristiche della località sciistica

La località sciistica di Alba di Canazei Ciampac si trova in Val di Fassa. Si tratta di una struttura che dai 1500 metri del fondovalle e arriva fino alla funivia Ciampac a 2160 metri. Da qui si arriva nella Conca del Ciampac dove vi sono due skilift e seggiovie che servono 15 km di piste adatte soprattutto allo sci alpinismo. Vi è inoltre, in questa zona un’intera area che è stata teatro di gare per la Coppa Europea, vi sono diverse piste anche molto emozionanti. In totale sono 13 impianti di risalita, 8 seggiovie, una funivia, 3 skilift e una cabinovia. Inoltre, vi è anche la possibilità di fare degli importanti Ski tour panoramici. Tra le varie attività che è possibile svolgere in questa zona, oltre allo sci alpino, vi è la possibilità di divertirsi con gli anelli per il fondo. Poi, vi è lo Snow park Ston 8. Questo parco che si trova nella zona centrale della Ski area, è servito dalla seggiovia biposto ideale per vari tipi di riders. Come accennato, vi sono anche anelli per il fondo per 2,1 km, piste per lo sci alpinismo che si possono praticare anche fino al mese di maggio. Vi è anche un parco giochi, l’Indian Village che è gestito dalla scuola di sci che si trova nel comprensorio. Già a partire dai 18 mesi, i bambini possono frequentarlo e divertirsi sulla neve.

Il carosello sciistico comprensoriale ad Alba di Canazei Ciampac

Ad Alba di Canazei Ciampac si trova un vero e proprio carosello sciistico unitario. Infatti, la seggiovia Pala del Geiger e la seggiovia Orsa Maggiore collegano le piste del Ciampac scavalcando Sella Brunech a un’altezza di 2428 metri. Si incrociano con la zona sciistica del Buffaure sopra Pozza di Fassa. Quindi vi è un vero e proprio carosello sciistico unitario che si può anche percorrere sci ai piedi. Qui troviamo sotto delle piste che si snodano per circa 31 km. Si può anche andare con lo ski bus fino a Vigo di Fassa dove ci sono delle piste più complesse. Vale la pena però citare la possibilità del cosiddetto “skitour panorama”, ovvero circa 40 km di piste molto panoramiche che vengono scelte soprattutto da coloro che vogliono esplorare questa zona in lungo e largo.

Skitour panorama Val di Fassa

Come già accennato, presso la località sciistica di Alba di Canazei Ciampac è possibile fare lo skitour panorama. È un giro ciclistico percorribile in due sensi, orario o antiorario con due colorazioni diverse, rossa e gialla. Si parte alla scoperta dove ci sono alcune delle cime dolomitiche più importanti come la Marmorada oppure Sassolungo fino alle torri del Vajolet o al Catinaccio. Insomma, questa zona molto particolare, di certo non deluderà anche perché vi troverete immersi in un paesaggio montano di tutto il rispetto, col fascino delle Dolomiti.

 

 

Airolo, la località sciistica

A pochi passi dall’ Italia, vi è la località sciistica di Airolo che si trova nel Canton Ticino, in Svizzera. Questa località sciistica è molto conosciuta in quanto, si raggiunge facilmente da Milano in un viaggio di poco più di 90 minuti. Chi si reca ad Airolo, di certo non resterà deluso perché è una struttura sciistica che, comunque offre tantissime opportunità di divertimento con gli sport invernali di vario genere. Ad Airolo ci sono diversi impianti di risalita e inoltre, si ha la possibilità di divertirsi “a tutta neve” con varie tipologie di servizi a propria disposizione. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica di Airolo Pescium e perché questa è sempre un’ottima soluzione per chi vuole trascorrere anche solo pochi giorni in montagna, a pochi passi dai principali centri Lombardi.

SCOPRI ANCHE LA LOCALITà SCIISTICA DI MATTERHORN SKI

 

Airolo Pescium, le caratteristiche della località sciistica

Airolo Pescium è una località sciistica che si trova al confine italiano nel Canton Ticino della Svizzera. Si raggiunge molto facilmente attraverso l’autostrada italiana Como – Chiasso e l’autostrada svizzera A2. Appena a 200 metri dall’uscita autostradale Airolo si arriva direttamente alla funivia. In questa zona ci sono 7 impianti di risalita. Vi sono ovvero, due funivie, tre skilift, una seggiolina e un tapis roulant. Ha un’altitudine che parte da 2250 metri fino arrivare a 1175 metri sul livello del mare. In questa zona ci sono circa 30 km di piste adatte soprattutto per lo sci alpino. Gli sciatori di medio alto livello, potranno divertirsi senza troppa difficoltà. Vi è anche lo Yuki Park ideale per gli snowbordisti più esperti e per i salti. Grazie alla funivia si arriva facilmente sulla vetta, dove ci sono anche altri impianti che conducono la pista Varozzei che si trova 2256 metri sul livello del mare. Gli sciatori meno esperti oppure i bambini possono andare a sciare a Luina, che è una piccola stazione che invece, si raggiunge facilmente a 2 km dall’autostrada. Per quanto riguarda i tapis roulant e gli skilift presenti, vanno a servire le aree di sci snowboard nel parco ricreativo Luina. Le piste sono aperte il fine settimana, il mercoledì e il venerdì sera. Invece è possibile praticare lo sci notturno. I meno esperti possono anche divertirsi in Val Bredetto a Cioss Prato. Oppure a Prato Leventina.

Le principali attività nel comprensorio sciistico di Airolo

Chi si reca nel comprensorio sciistico di Airolo può innanzitutto divertirsi con lo sci alpino dove ci sono circa 30 km di piste adatte per tutti gli sciatori. Come già accennato poi, vi sono sia piste adatte per gli sciatori più esperti, che quella invece ideale anche per i bambini o per coloro che sono alle prime armi. Poi vi sono tante escursioni interessanti di scialpinismo come il 3000 Chuebodenhorn, Capanna Corno Gries oppure il Passo San Giacomo. Questa sezione permette anche di godere della natura a piedi o con le racchette in un sentiero invernale, per delle lunghe passeggiate in piena sicurezza.

La bellezza della località sciistica Airolo

La località sciistica Airolo è senza ombra di dubbio uno delle più particolari di tutto il comprensorio. Infatti, sembrerebbe che negli ultimi anni abbia avuto anche un particolare sviluppo. Si può raggiungere molto facilmente, questo chiaramente è un punto di vantaggio anche per coloro che si trovano nel Nord Italia. In più, ha delle offerte molto convenienti. Infatti, l’associazione offre un prezzo scalare del giornaliero a seconda dell’orario di arrivo degli sciatori e va a diminuire in quota. Poi si può contare su impianti di prima qualità e su neve ottimale.Insomma, chi vuole trascorrere una vacanza “a tutta neve” al confine italiano, non potrà di certo perdersi questa bellissima località sciistica, ricca di sorprese e all’avanguardia!

 

 

Abetone, la località sciistica

In Toscana, in Provincia di Prato, vi è una delle migliori località sciistiche tutto l’Appennino. Parliamo di Abetone. Questo comprensorio sciistico è davvero molto interessante e vale sicuramente la pena una visita. Chi si trova in questa zona, sicuramente non può perdersi una sosta nell’area sciistica di Abetone che collega il Paese al Monte Gomito. Vi sono diverse piste impegnative ed è ricca di impianti, nonché di strutture che sono state realizzate nel corso degli ultimi anni. Abetone non ha nulla da invidiare alle rinomate località sciistiche del Centro Sud e del Centro Nord Italia. Scopriamo insieme quali sono le migliori piste, nonché le caratteristiche della località sciistica di Abetone in Toscana.

Abetone, le caratteristiche della località sciistica

Abetone è una località sciistica caratterizzata dalla presenza di 21 impianti. Ha 10 seggiovie, una cabinovia, 5 skilift e 5 tapis roulant. Il comprensorio è rappresentato da un centro dove vi è la cabinovia che va a collegare il paese al Monte Gomito. Da qui ci sono tre piste impegnative che sono dedicate a Zeno Colò, ovvero un campione che nacque proprio in questa zona. Vi sono poi diversi tracciati: dal Monte Gomito si va verso val di Luce dove ci sono un campo scuola e tre seggiovie. Poi si può si può anche virare verso il Pulicchio. In alternativa si va verso la zona sciistica servita dalla seggiovia Le Regine – Sestaione. Nel comprensorio sciistico di Abetone vi sono quattro Valli. Ovvero: Valle dello Scoltenna, Valle del Sestaione, Val di Lima e Val di luce. Queste quattro valli vanno a suddividere il territorio e sono tutte collegate tra loro. Si trovano anche 45 km di piste per lo sci alpino che rendono il tutto ancora più emozionante. Questo comprensorio in passato, si sviluppava anche verso Campolino ma ora gli impianti che collegavano quella zona, sono dismessi.

Le migliori attività della località sciistica Abetone

La località sciistica Abetone permette di svolgere varie attività. In primo luogo, lo sci di fondo. Infatti vi è una pista poi anulare dedicata allo sci da fondo che arriva a circa 18 km. Possibile poi fare discese al chiaro di luna nei giorni di luna piena con una sosta anche enogastronomica presso il locale rifugio. Vi sono itinerari di Nord walking nei boschi innevati fare se possibile fare escursioni con le ciaspole, ma non solo. Per gli amanti di degli sport invernali c’è anche la possibilità di fare una sosta rilassante nella Val di Luce dove c’è un moderno centro benessere e fitness. La maggior parte delle piste hanno l’innevamento programmato Infatti, ci sono nuovi battipista e generatori di neve. Non è un caso infatti, che questa località è stata in passato anche teatro di gare di Coppa del Mondo, nonché ogni anno, di gare europee.

Le piste della località sciistica Abetone

Nella località sciistica Abetone è possibile trovare piste adatte a vari tipi di sciatori, da quelli meno esperti ai più esigenti. Vi sono 11 piste facili da discesa e 19 piste medie. Vi sono anche degli spunti interessanti per gli sciatori più esperti che non vogliono rinunciare al rischio ad alta quota.

La storia della località sciistica di Abetone

Molto spesso ci si riferisce ad Abetone come una località sciistica che ha fatto la storia. Questo in quanto Abetone è un valico storico che in passato è stato il collegamento verso l’Alemagna. Questo passo, può perché era molto frequentato nel periodo degli Asburgo fu anche oggetto di costruzione come la presenza di piramidi di pietra che sono proprio simboli di questo passo. Già a partire dall’Ottocento gli inglesi scoprirono questa zona e lì vi realizzarono dimore o ville che ancora oggi è possibile vedere.

 

SCOPRI ANCHE LA LOCALITA’ SCIISTICA DI CAMIGLIATELLO SILANO

 

 

Adamello Ski, la località sciistica

Con il nome Adamello ski si intende una zona molto particolare della Lombardia, in provincia di Brescia, che raggruppa varie località sciistiche di differente importanza. Infatti, questo marchio riuniva le stazioni di Passo del Tonale, Pontedilegno, Temù, Ghiacciaio Presena. Oggi però questa zona non viene più chiamata Adamello ski quanto Pontedilegno Tonale. Le aree erano inizialmente separate, ma poi nel corso del tempo, investitori e amministratori importanti hanno deciso di unire le località e di creare un unico grande parco impianti che sia più confortevole e che abbia uno standard più elevato. A partire dal 2016, con l’avvio della nuova cabinovia che collega a 2585 metri il Passo Paradiso al Passo Presena a 3000 metri, s’è chiusa la stagione dell’Adamello Ski e la zona è diventata molto più ampia e moderna. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica nota con il nome di Adamello Ski o Pontedilegno Tonale.

Adamello Ski Pontedilegno Tonale, le caratteristiche della località sciistica

La località sciistica Adamello Ski, o meglio nota con il nome di Pontedilegno Tonale, ha 28 impianti di risalita. Parliamo di 12 seggiovie, 3 skilift, 4 cabinovie e 2 tapis roulant. È una zona molto particolare che come già accennato, a partire dal 2015 2016 ha completamente cambiato rotta virando verso impianti più moderni. Non ultima la realizzazione di una moderna seggiovia quadriposto, che collega Pontedilegno con l’area di Temù. Parte in località Valbione e arriva a Doss delle Pertiche. È proprio da qui che parte la pista che arriva fino al primo stabilimento. Poi vi è anche la sciovia che collega Pontedilegno con il passo del Tonale in appena 15 minuti. Negli ultimi anni la località di Pontedilegno Tonale è diventata quindi, una delle prime realtà in Lombardia sia per i km delle proprie piste, ma anche perché è un luogo privilegiato da un punto di vista naturalistico. Si estende completamente tra i parchi naturali Stelvio e Adamello.

Le attività e le piste ad Adamello Ski Pontedilegno Tonale

A Pontedilegno Tonale si possono svolgere i vari tipi di attività. Innanzitutto, tra i circa 100 km di piste, almeno 4 km sono solo per lo sci alpino. Poi come già accennato, vi sono 28 impianti di risalita nei parchi naturali Adamello e Stelvio. Si può praticare anche lo sci sul ghiacciaio Presena a 3000 metri, nonché sul massiccio della Presanella. Vi è anche la possibilità di divertirsi con lo sci notturno sulla pista Valbione a Pontedilegno e a Passo del Tonale, sulla pista Valena. Dal ghiacciaio vi sono numerosi fuori pista come Maroccaro, Cima Venezia, Mandrone e Pisgana. Inoltre, ogni anno per gli amanti dello sci alpinismo si svolge in questa zona la gara Lunarally al chiaro di Luna, presso il Passo del Tonale.

Tra gli eventi, vale anche la pena citare l’Adamello Ski raid che è l’appuntamento che si tiene ogni 2 anni su un percorso estremo che va da est a ovest, per un totale di 42 chilometri per 3400 metri di dislivello, che si svolge sul gruppo dell’Adamello.

La bellezza dell’area Adamello Ski Pontedilegno Tonale

La località sciistica Adamello Ski Pontedilegno Tonale oltre alle attività citate ha anche disposizione il Centro Fondo di Vermiglio per i fondisti con 20 km di piste su 7 tracciati che si svolgono in due parchi naturali nella zona Velon e Volpaia Stavel. Inoltre, l’anello del Velon si collega anche con altri 22 km di tracciato. Con uno skipass unico, si ha la possibilità di divertirsi in tutte queste aree. Questa stazione sciistica in totale ha 10 piste facili da discesa, 6 piste nere e altre 26 piste medie da discesa. È assolutamente il paradiso per gli sciatori professionisti e non!

 

 

Matterhorn Ski Paradise, la località sciistica

Il comprensorio sciistico Matterhorn Ski Paradise è uno dei più grandi di tutta Italia. Si trova in Valle D’Aosta, in Provincia di Aosta, ed è a cavallo tra l’Italia e la Svizzera. Infatti, si estende tra Breuil Cervinia e Valtournenche e invece, nella parte Svizzera, verso Zermatt. Questo può essere considerato un vero e proprio Paradiso per coloro che amano gli sport invernali. L’intero comprensorio si estende dal Rothorn che è alto 3103 metri dal livello del mare, fino a passare ai 3000 metri del Gornergrat. Si arriva poi al Matterhorn Glacier Paradise a 3883 metri dal livello del mare. Qui c’è il collegamento con Breuil Cervinia Valtournenche, le cime bianche e Theodulpass Plain Maison. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica di Matterhorn Ski Paradise e perché vale la pena scegliere questa zona per un vacanza “a tutta neve”.

Le caratteristiche della località sciistica Matterhorn Ski Paradise

In questa zona, innanzitutto, vi sono gli scenari più belli di tutta Italia. La località sciistica Matterhorn Ski Paradise è famosa poi, perché ha degli impianti di ultima generazione, moderni e pratici. Nello specifico, in questa zona si trovano 54 impianti di risalita. In particolare, troviamo 8 funivie, 10 skilift, 21 seggiovie, 12 cabinovie e 2 funicolari. Si parte da un’altitudine di 3899 metri sul livello del mare fino arrivare ai 1620 metri. Inoltre, si può contare su un panorama eccezionale in quanto ci sono alcune montagne che possono essere considerate dei veri e propri giganti alpini. Nella zona si trovano un totale di 360 chilometri di piste. Ci sono 74 km di piste blu, 20 km di piste nere, 227 km di piste rosse e inoltre, ci sono tracciati per il freeride. Parliamo di 36 km di piste gialle. In sostanza, sul versante italiano nello specifico, vi sono 154 km di piste e 203 km su quello svizzero. C’è da dire che gli sciatori esperti troveranno pane per i loro denti in questo territorio. Qui vi sono, infatti, 9 piste nere che vanno in direzione Breuil Cervinia. Per i principianti però, ci sono anche le piste più semplici come Valturnenche, nonché il parco Wolli a Blauherd. Gli sciatori intermedi invece dovranno contare sulla zona del Crétaz Pancheron.

Le piste più famose del Matterhorn Ski Paradise

Oltre la vecchia pista dismessa Stockuorn Zermatt sul versante svizzero, tra le piste di questa località che vale la pena citare vi è la pista Ventina che si trova Breuil Cervinia. È una pista che parte da 3480 metri dal livello del mare fino ad arrivare, con un dislivello di 1474 metri, a 2000 metri circa. È lunga 11 km ed è ricca di emozioni. Tra muri, bassopiani e viste su laghi e sui giganti alpini, questa pista offre numerosi varianti. Chi ama la velocità non può certamente perdersela! In realtà, è una pista di livello medio, non è una pista nera per eccellenza. Fate attenzione al fatto che comunque la pista è spesso caratterizzata da ghiaccio, ma per fortuna, l’innevamento artificiale l’ha resa molto più agevole.

La bellezza del comprensorio sciistico Matterhorn Ski Paradise

Oltre a un sistema d’impianti davvero eccellente e moderno, il Matterhorn Ski Paradise è caratterizzato anche da un panorama eccezionale. È uno dei migliori caroselli sciistici di tutto il Mondo e inoltre, qui si può ci si può divertire anche in numerosi snowpark, nonché eventi organizzati con guide specializzate di questa zona. Chi si reca in Valle D’Aosta per sciare, potrà scegliere questo comprensorio proprio per le sua bellezza e anche per la sua praticità. Infine, sappiate che le offerte per le strutture ricettive non mancano!

 

 

Via Lattea, la località sciistica

Avete mai sentito parlare della località sciistica Via Lattea che si trova in provincia di Torino, in Piemonte? Ebbene è uno dei più grandi comprensori dell’Italia, che ospita al suo interno circa 400 km di piste, di cui 120 sono coperte da innevamento artificiale. Si tratta di un’area molto grande che vale assolutamente la pena una visita per coloro che sono amanti di questo sport invernale. Chi si reca nella località sciistica Via Lattea, potrà contare su impianti di primissima qualità e in più, avrà tantissimi servizi a supporto degli sciatori e di chi si reca in vacanza, sia con i propri amici che con la famiglia o con la dolce metà. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica piemontese Via Lattea e perché vale la pena sceglierla per le proprie vacanze “a tutta neve”.

Le caratteristiche della località sciistica Via Lattea

Nella località sciistica Via Lattea si trovano circa 70 impianti di risalita in totale. Nello specifico, vi sono 37 seggiovie, una funivia, 21 skilift, 8 tapis roulant e 3 cabinovie. Il comprensorio parte da un’altitudine di 2823 metri dal livello del mare fino a raggiungere i 1350 metri. Con uno skipass dal prezzo abbordabile e con le tariffe più diverse, si può entrare in alcune delle località italiane più belle di sempre. Gli impianti sono tantissimi. Come già accennato, vi sono numerose piste, sia per lo sci alpino, ma anche per il freestyler, per lo sci nordico, per lo slittino, il bob, lo skeleton o il biathlon. Infatti, questo territorio ospita regolarmente gare di Coppa del Mondo. In totale troviamo circa 200 km di piste. Di queste vi sono: 97 piste rosse, 120 km di piste blu e 80 piste nere. In più, vi sono tantissimi servizi a disposizione di coloro che si recano in questa zona. Poi vi è la possibilità di fare lezioni di sci o di noleggiare l’attrezzatura ove necessario. In realtà, il comprensorio sciistico Via Lattea consta di tante piccole località come Sestriere, Sansicario, Claviére, Sauze D’oulx, Cesana Torinese, Montgenèvre e Pragelato. Ogni località è caratterizzata da diversi servizi e da una gran cura per l’intero comprensorio.

Le piste più famose di Via Lattea

Tra le piste più famose della località sciistica Via Lattea in Piemonte vi è la Gran pista di Sauze D’oulx. Questa pista parte dai 1900 metri fino ad arrivare a 1283 metri, con un dislivello di 607 metri. È lunga circa 2,5 km e presenta una difficoltà media. Per arrivare a questa Pista bisogna prendere la seggiovia Jouvenceaux o anche la seggiovia Prariond Sportinia. È una pista storica, infatti ha ospitato numerose manifestazioni sportive. Risistemata nel 2011, ora permette di divertirsi in una delle discese più lunghe della Via Lattea con un panorama di tutto rispetto. Un altro tracciato noto della località sciistica Via Lattea è la pista Kandahar, nota anche con il nome di pista Giovanni Alberto Agnelli Sestriere. Questa pista di slalom ha ospitato anche le gare, sia maschili che femminili di Coppa del Mondo. Ha un dislivello di 210 metri ed è lunga 670 metri. Parte da 2250 metri dal livello del mare. È una pista nera ideale per gli esperti, ma spesso è molto ghiacciata. La pendenza è entusiasmante e sono presenti diversi muri che la rendono davvero particolare.

VEDI ANCHE: LIMONE PIEMONTE, SPORT E DIVERTIMENTO (VIDEO)

L’offerta ricettiva nella località sciistica Via Lattea

Chi sta pensando di organizzare una vacanza invernale della località sciistica di Via Lattea potrà contare su un’offerta ricettiva di tutto rispetto. In questa zona, infatti, si trovano numerose realtà per alloggi, ma anche per la movida, nonché vi sono eventi che si svolgono sul territorio in tutto il periodo invernale e non solo. Insomma è assolutamente da non perdere e rappresenta un’ottima scelta per coloro che amano questo tipo di vacanza.

 

 

 

 

Tre Cime Dolomiti, la località sciistica

Nota in passato come Alta Pusteria, la località sciistica Tre Cime Dolomiti in realtà raggruppa tutta una serie di altre piccole località che si trovano nello stesso comprensorio dell’Alto Adige in provincia di Bolzano. Infatti, insieme alle località di San Candido, Sesto, Villabassa, Braies, Dobbiaco, Tre Cime Dolomiti rappresenta un comprensorio di tutto rispetto. Vi sono in totale 110 km di piste molto belle che attraversano le Dolomiti, che vale la pena sottolineare, sono patrimonio dell’umanità Unesco. Anche le piste sono particolari e ve ne sono alcuni ideali per gli sciatori più esperti, mentre altre sono adatte anche a coloro che sono alle prime armi. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistiche Tre Cime Dolomiti e inoltre, perché vale la pena scegliere questa zona per una bella vacanza “a tutta neve”.

Le caratteristiche della località sciistica Tre Cime Dolomiti

La località Tre Cime Dolomiti è molto particolare ed è diventata famosa nel giro di poco tempo grazie proprio ai numerosi servizi che mette a disposizione del pubblico. In questa località vi sono 31 impianti di risalita in totale. Parliamo di 6 seggiovie, 19 skilift e 6 cabinovie. Appartiene alla ski area Monte Elmo Croda Rossa e le piste sono tutte di ottima qualità. Vi sono anche delle piste nere particolarmente complicate come la pista Holzriese. Oltre però a queste piste così complesse da far venire davvero la pelle d’oca anche a coloro che sono più esperti degli sport invernali, vi sono però quelle anche adatte ai più piccoli. Infatti, nel comprensorio sciistico delle Tre Cime Dolomiti vi sono piste per lo slittino, ma anche la possibilità di organizzare visite didattiche nonché di giocare con pupazzi di neve giganti. Alla grotta Rossa, inoltre si trovano anche le uniche renne in Italia. Proprio a ridosso di Tre Cime Dolomiti e vi sono due piccole aree sciistiche adatte soprattutto ai bambini che sono Waldheim e Braies. Ideali per le famiglie, sono le località di Baranci a San Candidoè. Proprio qui gli amanti dello sci nordico troveranno pane per i loro denti nonché degli scenari unici in alcuni dei fondi più belli di tutta Europa.

Il paradiso dei freestyler nella località sciistica di Tre Cime Dolomiti

Gli amanti del freestyle dello snowboard troveranno nella località sciistica Tre Cime Dolomiti ciò che li rende felici. Infatti, ci sono tre snowpark. Vi è lo snowpark Tre Cime sul Monte Elmo, nonché lo Shaka Snowpark nello Skicenter Rienza e la pista Kids, Ski Cross a Baranci. Vi è eanche la pista Ski Cross della Coppa del Mondo. Sul Monte Baranci vi sono anche due piste illuminate per lo sci notturno. Chi non vuole perdersi la bellezza di questo territorio può fare il giro delle cime che accompagnano gli angoli più belli delle Dolomiti. Vale anche la pena sottolineare che con lo skipass Pustertal Express gli sciatori possono anche accedere all’area sciistica Plan de Corones con i suoi 200 chilometri di piste.

Le piste più famose della località sciistica Tre Cime Dolomiti

Nella località sciistica Tre Cime Dolomiti vi sono 54 km di piste rosse, 44 km di piste blu e 12 km totali di piste nere. Tra le piste più difficili vi è pista Holzriese. Questa pista nera ha un dislivello di 204 metri ed è lunga circa 720 metri. È molto pendente e si snoda nell’area sciistica della Croda Rossa di Sesto. È una delle piste più emozionanti in tutto l’Alto Adige e si caratterizza per una velocità e un ritmo davvero unici, nonché per delle lunghe curve.

Gli eventi a Tre Cime Dolomiti

Tra novembre e dicembre sotto le Tre Cime vi sono tantissimi eventi e intrattenimenti per coloro che si recano in vacanza invernale. In particolare, si svolgono i mercatini Natale a San Candido e a Dobbiaco, nonché tantissimi programmi di intrattenimento per famiglia, ma non solo.

 

 

Artesina, la località sciistica

Nel cuore delle Alpi marittime sul monte Mondolè vi è la località sciistica di Artesina. Si trova in Val Maudagna. Questa località si raggiunge facilmente partendo dalle strade provinciali dal casello di Mondovì, dall’autostrada A6 Torino Savona. Qui ci si potrà immergere in tantissime piste che sono comode, pratiche e realizzate secondo moderni sistemi. Chi vuole organizzare una vacanza “a tutta neve” in Piemonte di certo non può perdersi questa zona proprio perché è anche abbastanza vicina all’aeroporto di Cuneo e quindi, a circa un’ora di distanza, mentre a poco meno di 2 ore dall’aeroporto di Torino. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica Artesina e perché vale la pena considerarla per le proprie vacanze invernali, ma non solo.

Le caratteristiche della località sciistica Artesina

La località sciistica Artesina è caratterizzata dalla presenza di 34 impianti di risalita. In particolare, vi sono 14 seggiovie, 10 skilift e 10 tapis roulant. Inoltre, in questa zona si trovano ben 130 km di piste andando a calcolare tutto il comprensorio di Mondolè Ski. Poi, vale la pena ricordare che questo comprensorio è uno dei più importanti del Piemonte. Al suo interno si trovano anche 97 km per lo sci alpino e la possibilità di sfruttare degli impianti di risalita di ultima generazione per degli spostamenti che vanno dai 1300 ai 2100 metri di quota dal livello del mare. Inoltre, in particolare ad Artesina, si possono trovare due piste nere, sei piste rosse e otto piste blu per lo sci alpino. Tutte queste piste sono servite da uno skilift, da due tapis roulant e da quattro seggiovie. Uno dei tapis roulant si trova all’interno del campo scuola 1400. Vi è anche da dire che la pista della località sciistica Artesina è collegata sci ai piedi con la località di Prato Nevoso grazie a due piste rosse. Calcolando Prato nevoso e Artesina, nonché Frabosa Soprana si forma il comprensorio mondolè Ski. Una delle caratteristiche principali della località Artesina è il fatto che è il paradiso dei freeryder. Si trovano tanti fuori pista su canali e pendii del Monte Mondolè, che si possono raggiungere facilmente grazie agli impianti di risalita della stazione sciistica. Vi sono molte discese che vanno verso il fondo della Valle Ellero e si può risalire facilmente con le seggiovie Rastello Turra.

Le piste più famose della località sciistica Artesina

Tra le piste più famose della località sciistica Artesina vale la pena citare la pista Libera Fis. Parliamo di una pista nera difficile che inizia a partire dal comprensorio del Mondolè ski. Con una quota di partenza di 1951 metri arriva a 1200 metri dal livello del mare per un dislivello di 750 metri. Lunga 3,6 km, non prevede innevamento artificiale. Per arrivare a questa pista dalla seggiovia quadriposto Mirafiori si scende a destra della stazione di arrivo in direzione della seggiovia Mondolè. La pista inizia proprio all’arrivo della seggiovia e attraversa una gola molto stretta. È un tracciato particolare che inizia subito sotto la Colla Bauzano scendendo all’ombra del Monte Mondolè, a pochi passi dal centro abitato di Artesina. Questa pista incrocia anche quella numero 20 ed è una delle più emozionanti di tutto il comprensorio.

Eventi e servizi nella località di Artesina

Un’altra cosa che vale la pena sottolineare in merito alla località sciistica Artesina, è il fatto che offre un panorama mozzafiato sulle Alpi Nord occidentali e sulla pianura. In più vi sono diversi dislivelli che rendono questo intero territorio, suggestivo e unico. Nella zona si possono anche svolgere diverse attività legate agli sport invernali, nonché servizi come noleggio sci o la possibilità di fare lezioni di sci per i più piccoli.

 

 

Brunico, la località sciistica

Brunico è una località sciistica di tutto rispetto che si trova in Trentino Alto Adige. Per chi non la conoscesse, questa località esiste già dal 1963, ovvero la data in cui ha avviato la sua prima funivia. Da allora, ha avuto una crescita esponenziale fino ad arrivare a un’area sciistica che è una delle migliori del territorio. È collegata fino al cuore del comprensorio sciistico Plan de Corones e inoltre, ha tante piste adatte agli sciatori esperti, ma anche per bambini e principianti. Questa località è molto amata anche per la sua vita e per i numerosi eventi che organizza nel corso del territorio. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località Brunico e perché vale la pena organizzare una vacanza “a tutta neve” in questa zona.

Le caratteristiche della località sciistica Brunico

La località sciistica Brunico ospita tantissime piste per un totale di oltre 120 km. Ebbenne, è caratterizzata dalla presenza di 35 impianti di risalita. In particolare, ci sono 5 seggiovie, 6 skilift, 22 cabinovie e 2 tapis roulant. È una località sciistica famosa anche per le piste di sci alpino che sono particolarmente tecniche. Rappresentano un vero must nel demanio sciabile del Plan de Corones. Vale la pena ricordare inoltre, che in questa zona vi sono anche due Fun park, ovvero il paradiso per i freestyler. Sono molto attrezzati e in generale, la loro superficie complessiva è di 24.000 metri quadri. Si può anche sciare in notturna il martedì e sabato sulla pista numero 14 arrivando direttamente dalla telecabina Korer. All’interno della skiarea vi sarà quindi, tutto ciò che serve per una vacanza rilassante e divertente allo stesso modo. Brunico appartiene, come già detto, alla ski area di Plan de Corones insieme a San Vigilio di Marebbe, San Martino in badia e Valdaora. Tutte queste località sono collegate sci ai piedi.

Le piste più famose di Brunico

Tra le piste più famose della località sciistica di Brunico vale la pena citare la pista Hernegg. Questa pista nera inizia direttamente appena usciti dalla telecabina Kronplatz 2000 con una quota di partenza di 2273 metri e una di arrivo di 975 metri. Ha un dislivello notevole pari a 1298 metri. È lunga poco più di 5 km ed è molto complessa, classificandosi come una delle più difficili di tutto il comprensorio sciistico di Plan de Corones. Tale pista poi, è immersa in un bosco di conifere ed è rivolta al nord. Quindi, è poco esposta ai raggi del sole. La neve risulta, come conseguenza, generalmente dura ma grazie alla presenza di un sistema di innevamento programmato comunque la pista riesce a essere molto divertente ed emozionante. Ricordate però che è ideale soprattutto per gli esperti. Oltre alla pista Hernegg viene anche la pista Sylvester. Questa pista nera parte da 2271 metri fino ad arrivare a 975 metri con un dislivello di 1296 metri dal livello del mare. È lunga poco meno di 5 km, è molto emozionante e infatti presente dei muri a dir poco interessanti. L’esposizione al nord tende a rendere la neve un po’ dura e compatta, ma grazie al potente sistema di innevamento programmato si ha la possibilità di divertirsi senza correre alcun rischio. Insomma, gli esperti sicuramente nella località di Brunico troveranno il modo per divertirsi.

Gli eventi nella località sciistica di Brunico

Nella località sciistica di Brunico, nel corso dell’anno, si tengono numerosi eventi. Infatti, molti visitano i mercatini di Natale nel periodo dell’Avvento ma anche tanti eventi collaterali, musicali e non, adatti ai giovani o alle famiglie. Di sicuro in una vacanza in questa zona riuscirete a divertirvi e soprattutto, a trovare tante attività da fare oltre allo sci.

 

 

Corvara, la località sciistica

Corvara è uno dei Paesi più conosciuti della località della Val Badia. Parliamo di una località sciistica che si trova a 1502 metri dal livello del mare e fa parte del comprensorio sciistico dell’Alta Badia. Questa zona è collegata sci ai piedi sia con Val Gardena che con Colfosco direttamente da questa area sciistica. Inoltre, è anche collegata con Arabba, attraverso il passo Campolongo, nonché con Pedraces e La Villa. Vale anche la pena sottolineare che da Corvara si può andare a percorrere l’itinerario della Sellaronda in tutti e due i sensi. Chi vuole recarsi in vacanza “a tutta la neve” in Alto Adige sicuramente potrà pensare di fare una tappa in questa località sciistica che è moderna e offre tantissimi impianti per sciatori di ogni livello. Scopriamo dunque, come quali sono le caratteristiche di questa bellissima area sciistica e perché vale la pena sceglierla. Vedrete che sarà il posto ideale per una bella vacanza invernale, ma non solo.

Le caratteristiche della località sciistica di Corvara

Corvara offre diversi impianti sciistici. Ve ne sono circa 53 in totale: sono tutti molto moderni. Nello specifico, in questa località in senso stretto (ovvero non in quelle a ridosso) troviamo 18 impianti ovvero 4 skilift, 2 telecabine e 12 seggiovie di cui ce ne sono 5 a 4 posti. È ideale per chi non vuole spostarsi in troppe zone differenti e inoltre, regala tantissime discese emozionanti. Una su tutte è la discesa dal Boè che attraversa un bosco di conifere molto fitto ed ha dei muri adrenalinici per chi ama questo sport. In Alta badia poi ci sono anche numerose altre scelte di sport invernali da praticare. Ad esempio, è possibile seguire i sentieri escursionistici per un totale di 80 km. Qui si troveranno tantissime piste ideali per lo sci alpinismo, che è meglio fare però, accompagnati dalle guide del territorio. Inoltre, si trovano 34 km di tracciati per il fondo. In questa zona, inoltre si trova anche il parco giochi Snow Park Fun Slope Biok. Si trova sull’Altopiano di Piz Solega: questo parco è davvero ricco di attrazioni, così come lo è quello per i snowboarder e gli sciatori piccoli, ovvero Kids Slope Pralongià II. Questo rende tale località una delle migliori soprattutto, per chi si vuole recare con i bambini.

Le piste di Corvara

Corvara ha diverse località che vale la pena seguire. Parliamo in totale di 52 chilometri di piste da sci da discesa, 70 km di piste blu ideali per i principianti e oltre 8 km di piste cosiddette nere, difficili da discesa e consigliate solo per gli esperti. Con un unico skipass si può anche partire e partecipare al cosiddetto “Giro sciistico della Grande Guerra 1914 -1918”. Infatti, questo giro sciistico è uno dei più spettacolari delle Dolomiti. Si trovano rifugi, cannoni lungo il percorso e trincee. Si parte da La Villa per attraversare anche la località sciistica di Corvara con una lunghezza totale di percorso che arriva a circa 100 km.

Eventi e movida a Corvara

Corvara ospita una tappa del Sellaronda Skimarathon. Parliamo di una gara a coppie di scialpinismo. Tale competizione si tiene sulle piste del giro dei Quattro passi Dolomiti Superski Sellaronda. In pratica, si può vedere questa gara intorno al gruppo del Sella. Vi è da dire che questo territorio è famoso anche per la sua movida visto che ci sono tantissimi locali che garantiscono sia dalle 16 alle 20, l’after ski e anche serate fino a tarda notte. Una volta trovato il proprio alloggio in questa località, divertirsi sarà più che scontato viste tutte le strutture che questa zona mette a disposizione degli utenti, esperti sciatori e non.

 

Champoluc, la località sciistica

In Valle D’Aosta vi è la località sciistica Champoluc. Si trova al termine della Val d’Ayas e si raggiunge risalendo il percorso del torrente Evançon. Qui c’è questa località che è un centro della zona in cui sorge anche una famose stazione alpina della Provincia di Aosta che è riconosciuta a livello internazionale. A 1.568 metri da Champoluc parte la telecabina che porta fino alla skiarea del Crest. A qualche chilometro di distanza vi sono anche gli impianti di Frachey – Alpe Ciarcerio. Vi sono 12 piste rosse, 3 blu e tutta una serie di servizi che si trovano all’interno di un panorama da non perdere. Questa località sciistica fa parte del gruppo Monterosaski e conta su un comprensorio di circa 180 km di piste. Scopriamo insieme quali sono le sue caratteristiche.

Le caratteristiche della località sciistica di Champoluc

Champoluc, come già accennato, appartiene al comprensorio del Monterosaski. Offre circa 40 km di piste e fa parte di un comprensorio molto più vasto, per un totale di 180 km di piste, de quali 170 coperte da innevamento artificiale. Vi sono degli impianti moderni che collegano anche questa località con la Valle di Gressoney mediante il Valico Alpino del Colle del Bettaforca che si trova a 2.705 metri dal livello del mare. Qui vi sono le piste più diverse che permettono di sciare non solo e coloro che sono esperti, ma sono adatte anche per i principianti. Infatti, vi sono 20 impianti di risalita di cui 4 seggiovie, due cabinovie, 3 tapis roulant e una funicolare. Poi troviamo in questa zona 12 piste rosse per un totale di circa 20 km e 4 piste invece, facili del gruppo blu per un totale di 7 km. Inoltre, vi è una pista nera di poco più di un chilometro. In più, in questa zona c’è anche una pista naturale di slittino e bob, che si trova proprio vicino a un parco giochi. Vale anche la pena citare il baby park che è ideale per il divertimento dei più piccoli. Questa struttura è servita da tre tapis roulant.

Le piste famose di Champoluc

Champoluc offre tantissime piste famose, soprattutto quelle di tipo rosse. Una tra tutte è senza ombra di dubbio la pista Ostafa 1. Questa pista è panoramica ed emozionante, si trova in Val d’Ayas. Si può percorrere singolarmente oppure si può allungare verso il monte, grazie alla pista Sarezza oppure verso valle, grazie al Pistone Betta che scende fino a Champoluc. Parliamo di una pista di difficoltà media che ha una partenza da 2.420 metri e un arrivo di 1.900 metri dal livello del mare. Ideale per chi vuole divertirsi senza troppi rischi, ma senza rinunciare all’avventura!

Attività da fare a Champoluc

Tra le attività da fare a Champoluc, vale assolutamente la pena citare anche i 3 km di pista per lo sci di fondo che si chiama Villy. Si può anche raggiungere facilmente la vicina Brusson, che è un centro famoso soprattutto per lo sci nordico. Armati di racchette da neve non si può non percorrere l’anello FerrarioVerra che è abbastanza breve, nonché il percorso medio Col Valscoccia – Monte Facciabella. A 15 minuti da Champoluc poi, vi è un’arrampicata sul ghiaccio molto entusiasmante a un’altezza di 1.600 metri. Si trova al Pissun Di Mascognaz. Invece, un’arrampicata facile è quella che si trova a Le Bilance, nell’Alta Valle di Cuneaz con un’altezza di 2.100 metri. Questa zona però non è bella solo nel periodo invernale, ma anche in nel corso degli altri periodi dell’anno dove è possibile fare mountain bike, nonché tanti tipi di attività in pieno relax.

 

 

Faloria Cristallo, la località sciistica

La località sciistica in provincia di Belluno in Veneto, Faloria Cristallo appartiene al complesso di Cortina. Insieme a Tofana, Fedare e Falzarego5 torri è una delle aree sciistiche di Cortina d’Ampezzo. Il comprensorio appartiene con il suo insieme al complesso Dolomiti Superski. Si raggiunge facilmente dal centro di Cortina con la funivia Faloria. Assolutamente ricca sotto vari aspetti, questa località è diventata ben presto un punto di riferimento per tutti coloro che decidono di recarsi nel Nord Italia per lo sci. Immersa nel panorama delle Dolomiti, di certo è ricca di servizi e di attività che renderanno la vostra vacanza “a tutta neve” a dir poco indimenticabile. Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche della località sciistica Faloria Cristallo e perché vale la pena recarsi in questa zona per una vacanza invernale, ma non solo.

Le caratteristiche della località sciistica Faloria Cristallo

Di certo la località sciistica di Faloria Cristallo è una piccola realtà che appartiene al gruppo molto più vasto di Cortina d’Ampezzo e in generale, a quello Dolomiti ski. Questa zona è nota per la presenza di impianti di ultima generazione. In particolare, sono sette. Ha una funivia, uno skylift e 5 seggiovie. Si parte da un’altitudine di 2.362 metri dal livello del mare fino a raggiungere 1.226 metri. Parliamo di 7 km di piste medie, con 5 km di piste difficili da discesa che appartengono al gruppo delle nere. Questo comprensorio è anche noto per delle piste famose che vale assolutamente la pena provare soprattutto, per coloro che sono più esperti.

Le piste famose di Faloria Cristallo a Cortina d’Ampezzo

Tra le piste più famose che vale assolutamente la pena vedere per coloro che si recano a Cortina d’Ampezzo nella località di Faloria Cristallo vi è pista Stauniens. Questa pista è formata da due particolari segmenti e appartiene al gruppo delle nere. Con una lunghezza di circa 3 km e con un dislivello di 1.000 metri, possiamo dire che è una pista spettacolare. Il suo primo segmento è il Canale Stauniens Nord. Parliamo in tracciato stretto verticale che scende verso il basso con una pendenza del 64% tra due pareti di roccia. È molto ripido ed ha un dislivello di 900 metri. Man mano poi si scende verso Valfonda fino a Carbonin a 1.400 metri circa. La seconda parte poi è aperta gli sciatori che scendono dal tracciato più difficile. È battuta, è aperta a coloro che partono dalla seggiovia. La pista ha un’esposizione al sole non troppo favorevole, quindi spesso è ghiacciata e dura ed è anche per questo che è considerata come una di quelle più difficili. Poi man mano diventa più semplice, quindi viene classificata come rosa. Il percorso completo è di quasi 3 km e arriva fino a Padeon. Questa pista è stata “chiusa” per diversi anni e ora è in via di riapertura. Insomma, il suo tracciato è davvero molto emozionante. Oltre alla pista Stauniens vi sono anche altre piste che vale la pena scoprire come ad esempio, le piste rosse che si snodano in circa quattro parti. Vi sono anche degli itinerari fuori pista che come quello Forcella Staunies.

I servizi della località Faloria Cristallo

La località Faloria Cristallo offre vari servizi per il pubblico. Infatti, vi è il rifugio Faloria sulle piste e vi è anche uno skibar molto panoramico. Vi sono diversi punti di ristoro e altri rifugi in cui è possibile fermarsi tra una sciata e l’altra. Grazie a queste strutture, troveremo un impianto che offre tantissime attività perì chi si reca in vacanza con le famiglie, ma non solo. Di certo, in questa zona vi sono anche numerosi eventi mondani che si tengono nell’area di Cortina d’Ampezzo!